Pubblicato da: infoparco | giugno 19, 2007

I problemi del CFS

Il Commissario del Parco, Pappaterra, ha incontrato, stamani, a Potenza, il sottosegretario del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali
Stefano Boco, al quale ha sottoposto la pesante carenza di personale del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente del Corpo Forestale dello Stato. Quella che Pappaterra aveva definito “una costola indispensabile” per l’azione dell’Ente, sul territorio, è, infatti, pesantemente sofferente.

Settantotto unità su una dotazione organica che ne prevede 240 non possono, realisticamente, assicurare quella sorveglianza e quell’attività di prevenzione necessaria. Per di più su di un territorio di 182 mila ettari.

Il Sottosegretario – riferisce Pappaterra – si farà portatore della particolare situazione presso il Capo del Corpo Forestale, l’ing. Cesare Patrone, per poter affrontare la drammatica carenza di personale e dotare il Corpo di uomini e mezzi per meglio rispondere alle sue funzioni che oltre ad interessare un così vasto territorio, a cavallo di due regioni, vanno oltre il precipuo compito della sorveglianza.

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: