Pubblicato da: infoparco | agosto 6, 2007

Incendi, cordoglio per morte militare in Sila

“Sono molto addolorato per la morte del giovane militare avvenuta qualche ora fa in Sila. La situazione, in Calabria, è divenuta intollerabile. Se era già grave, di per sé, per l’attacco perpetrato ai danni della natura, adesso, con la morte di una giovane vita, è assolutamente insostenibile”.

E’ quanto dichiara il Commissario del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra – area protetta calabro-lucana anch’essa colpita dai roghi da fine luglio a tutt’oggi – a seguito della morte di Eugenio Nigro, un militare di 21 anni che si trovava in licenza a Lappano, nella Sila cosentina, morto mentre cercava di spegnere un incendio divampato in un terreno di proprietà del padre.

“Esprimo il mio più profondo cordoglio alla famiglia della vittima – ha aggiunto Pappaterra – e più che mai in questo momento mi auguro che i responsabili degli incendi siano individuati e puniti”.

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: